IC5 K. Wojtyla open day

Curricolo verticale

 

IL CURRICOLO VERTICALE

 
"Il curricolo d’istituto è espressione della libertà d’insegnamento e dell’autonomia scolastica e, al tempo stesso, esplicita le scelte della comunità scolastica e l’identità dell’istituto. La costruzione del curricolo è il processo attraverso il quale si sviluppano e organizzano la ricerca e l’innovazione educativa."

 

Nella premessa delle nuove Indicazioni per il curricolo, è contenuta la chiave di lettura migliore delle attività che si intendono realizzare nell’ambito di tale progettualità: alle scuole è richiesto di essere luogo di ricerca attiva per trasformare l’insegnamento da esecuzione di direttive centrali in un progetto continuo per la messa in pratica di principi generali e per il superamento delle criticità proprie del contesto particolare in cui ciascun insegnante opera.

Il Curricolo d'Istituto, in quanto espressione principale dell’autonomia della Scuola, avvicina l’istituzione scolastica al territorio, è l'insieme delle scelte didattiche della scuola, descrive e organizza gli elementi essenziali dell'intero percorso proposto alla nostra realtà scolastica.

Il Curricolo d’Istituto, dunque, delinea, dalla scuola dell’infanzia, alla scuola primaria e infine alla secondaria di primo grado, un percorso unitario, graduale e coerente contenente le tappe e le scansioni d’apprendimento dell’allievo per guidarlo all’acquisizione di competenze ed al raggiungimento di traguardi in termini di risultati attesi.

L’I. C. “5 K. Wojtyla” ha predisposto il Curricolo verticale all’interno del Piano dell’Offerta Formativa nel rispetto di quanto stabilito nel “Quadro Europeo delle Qualifiche e dei Titoli”. Esso è organizzato per competenze chiave europee e si articola in “conoscenze”, “abilità” e “competenze”.

Le “Conoscenze”: indicano il risultato dell’assimilazione di informazioni attraverso l’apprendimento. Le conoscenze sono l’insieme di fatti, principi, teorie e pratiche, relative a un settore di studio o di lavoro; le conoscenze sono descritte come teoriche e/o pratiche.

Le “Abilità”: indicano le capacità di applicare conoscenze e di usare know-how per portare a termine compiti e risolvere problemi; le abilità sono descritte come cognitive (uso del pensiero logico, intuitivo e creativo) e pratiche (che implicano l’abilità manuale e l’uso di metodi, materiali e strumenti).

Le “Competenze”: indicano la comprovata capacità di usare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e/o metodologiche, in situazione di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e/o personale; le competenze sono descritte in termini di responsabilità e autonomia.

Il documento si sviluppa attraverso i campi d’esperienza nella Scuola dell’Infanzia, attraverso le discipline nella Scuola del Primo Ciclo.

Nella Scuola dell’Infanzia i campi dell’esperienza favoriscono il percorso educativo di ogni bambino aiutandolo ad orientarsi nella molteplicità e nella diversità degli stimoli e delle attività.

Nella Scuola del Primo Ciclo il raggruppamento delle discipline in aree indica la possibilità d’interazione e collaborazione tra i diversi campi del sapere. Tramite il Curricolo, la scuola favorisce la padronanza delle seguenti competenze - chiave europee per la cittadinanza.

 

Allegati:

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.